ALLENAMENTO SPECIFICO

L’allenamento deve essere più specifico possibile. l’atleta allenandosi deve poter compiere gesti biomeccanici propri dello sport praticato.

Allenare il movimento complessivo e il gesto tecnico dell’atleta, senza introdurre movimenti troppo analitici e slegati dalla realtà agonistica dello sport praticato. In questo modo non si allena solo il muscolo, ma anche il cervello e la sua capacità di programmare e gestire la sequenza di movimenti e stimoli complessi che avvengono durante una gara.